Un sito obsoleto e superato dal punto di vista grafico e di stile, oltre a non essere funzionale per il futuro del proprio business, rappresenta un problema anche per il presente.

L’utente medio di oggi è in grado di riconoscerne la grafica superata o il mal funzionamento e questa percezione negativa del sito web si riversa immediatamente sull’azienda che rappresenta. Un’esperienza negativa con un sito aziendale obsoleto e la sua ben peggiore conseguenza di una cattiva considerazione del brand cui fa riferimento è qualcosa che si può facilmente evitare, dimostrando di essere sempre aggiornati, competitivi, al passo con i tempi e in linea con le aspettative dei clienti.

Il tuo sito web è la tua vetrina, è uno degli strumenti chiave tramite il quale ti mostri ai tuoi utenti e potenziali clienti.

Se vuoi che la tua azienda sia percepita come di qualità e soprattutto, che il tuo brand venga preso sul serio e si presenti come affidabile e, perchè no, migliore di tanti altri, non puoi non avere un sito moderno, in grado di offrire un’esperienza di navigazione fluida e positiva.

Non è un caso che le imprese, anche di piccole e medie dimensioni, che rimangono sempre sulla cresta dell’onda, facciano rinnovare il proprio sito in media ogni tre anni.

Ma a chi affidare l’arduo compito del restyling del sito aziendale? Come rifare il sito senza commettere errori che vadano a danneggiare il proprio business?

Se il tuo sito aziendale ha bisogno di una rinfrescata, sei nel posto giusto!

Il momento del restyling del sito è davvero molto importante e, se sfruttato a dovere, può dare buoni risultati in termini di visibilità. Ecco perchè, per prima cosa, ti consigliamo di non fare da solo, ma nemmeno di affidarti ad amici o parenti smanettoni, o all’agenzia dove è andato il tuo vicino di casa che ti promette un sito “bello”… bello e funzionante non sono la stessa cosa.

Cosa succede se lo fai? Te lo diciamo mostrandoti i principali errori che un non professionista potrebbe compiere quando si appresta a rifare un sito web aziendale già esistente.

restyling-sito-seo

Gli errori da evitare quando si fa il restyling di un sito

  • Redirect 301

Il principale problema che porta al crollo del traffico organico quando si compie il restyling di un sito web consiste nella mancata impostazione di un piano di redirect 301. Quest’attività SEO è necessaria per scongiurare la perdita di tutti i posizionamenti guadagnati in precedenza, poichè il nuovo sito avrà URL differenti per le pagine del sito rinnovato. Senza “redirezione” le pagine che Google ha in archivio verrebbero eliminate nel giro di poche settimane costringendo così le nuove a ricomenciare da zero la scalata alla prima posizione sui motori di ricerca.

  • Pagina 404

La pagina di errore 404 è una pagina speciale che viene mostrata all’utente quando la risorsa in URL non è più disponibile. L’assenza di una gestione corretta della pagina 404 può avere conseguenze deleterie per il posizionamento, motivo per cui è importante che il server e il CMS permettano la gestione di tali pagine di errore provvedendo al redirezionamento delle pagine obsolete manualmente o tramite il CMS.

  • Gestione dei metatag

Il CMS che si utilizza per rifare il sito aziendale dovrebbe essere in grado di gestire i principali metatag relativi alla SEO e garantire la possibilità di creare delle routine per la valorizzazione automatizzata di tali informazioni.

  • Architettura delle informazioni

Se il restyling del sito prevede una revisione della struttura dei contenuti interni, è sempre bene pensare alla SEO, poiché il posizionamento è strettamente legato ai contenuti. L’eventuale eliminazione o accorpamento di contenuti potrebbe causare una perdita di posizionamento.

  • Traffico proveniente da Google e dai Social Media

Non c’è dubbio che le principali fonti di traffico per un sito aziendale siano i Social Media e i motori di ricerca. Programmare la migrazione del sito quando ad esempio si passa da un CMS ad un altro, è un atto fondamentale. Una migrazione pianificata male può comportare la perdita secca di traffico derivante dall’organico.

 

Come evitare gli errori legati al restyling del sito?

Come accennato sopra, il miglior modo per evitare gli errori appena descritti è quello di affidarsi a chi è competente.

L’agenzia di comunicazione KIWAY di Alessandria può aiutarti, grazie ad un team di esperti in SEO, web design, social media managementbrand identity… compila il form o chiamaci allo 0131.536257 per ricevere la prima ora di consulenza gratuita!

Conosciamoci

Compila il form per richiedere subito un appuntamento con uno dei nostri esperti.












    1
    Benvenuto su kiway.it, come possiamo aiutarti?